• Il 91% dei corporate legal departments affermano che sarà importante avere uno studio legale che sfrutti appieno le nuove tecnologie
  • Il 63% degli avvocati prevede di aumentare i propri investimenti in software a supportare delle attività in ambito legale
  • Il 36% degli avvocati, o una percentuale poco inferiore, è molto preparato ad affrontare i nuovi trend legali più importanti che li coinvolgono
  • Il 63% degli studi legali Technology Leader dichiara che la propria redditività è aumentata nell'ultimo anno, più di qualsiasi altro studio

Si dice che la pandemia abbia portato il futuro nel presente. Questo è certamente vero per la professione legale. Ma quali sono le sfide che gli avvocati devono affrontare e come possono prosperare nella new normal?

La Ricerca "The 2022 Wolters Kluwer Future Ready Lawyer Survey: Leading Change" fornisce approfondimenti da 751 professionisti legali in tutta Europa e negli Stati Uniti

Come mostra la "Future Ready Lawyer Survey", nuove e più efficaci competenze tecnologiche stanno indirizzando a più forte resilienza, migliori relazioni con i clienti e prestazioni avanzate per molte organizzazioni nella professione legale in Europa e negli Stati Uniti.

Insieme, queste rafforzate competenze digitali e aziendali sono cruciali... perché il futuro è sempre più dinamico, complesso e incerto.

Il Rapporto approfondisce:

  • I trend del settore legale
  • Il cambiamento nel rapporto cliente-impresa
  • Il cambiamento del legal department
  • Il cambiamento dello studio legale
  • La tecnologia applicata all’ambito legale come driver di performance
  • Il ruolo emergente degli ESG
  • I vantaggi competitivi
  • Le nuove sfide emergenti

Scopri di più sui risultati della ricerca e scarica subito il Report! >>

Ti manca un modulo qui sotto? Per vedere il modulo e richiedere ulteriori informazioni, devi accettare i cookie. Puoi aggiornare le tue preferenze facendo clic sul pulsante seguente e accettando tutti i cookie o attivando i cookie funzionali. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sulla privacy e sui cookie.

Future Ready Lawyer 2022

I risultati della ricerca mostrano che la pressione sui professionisti legali è forte più che mai, in quanto si trovano ad affrontare continui cambiamenti.

Le sfide includono la grande complessità dei requisiti di compliance, le aspettative verso prestazioni più elevate, le crescenti richieste di nuovi talenti, l'urgente necessità di efficienza basata sull’applicazione della tecnologia nell’ambito legale e la crescente domanda di aree emergenti come Ambiente, Sociale e Governance (ESG).

Risultati principali

I trend principali

Secondo la Ricerca, le tre tendenze principali che dovrebbero avere un impatto sui professionisti legali sono:
  • Crescente importanza della tecnologia applicata all'ambito legale (79%)
  • Far fronte all'aumento del volume e della complessità delle informazioni (79%)
  • Soddisfare le nuove aspettative di clienti/leadership (79%)

Solo il 36% degli avvocati, o una percentuale poco inferiore, afferma che la propria organizzazione è molto preparata ad affrontare le tendenze più significative che ritengono avranno un impatto su di loro nei prossimi tre anni...

Relazione cliente-azienda

La domanda da parte dei clienti di studi legali abilitati alla tecnologia ha raggiunto un livello record nel 2022 e si prevede che continuerà a crescere.

Nel 2021 e nel 2020, rispettivamente, solo il 52% e il 41% dei legal department hanno dichiatato di aver chiesto agli studi legali che stavano valutando di descrivere la tecnologia che utilizzavano per essere più produttivi ed efficienti.

Oggi il dato è balzato al 70% e si prevede che raggiungerà il 97% entro il 2025.

Scarica il Report per saperne di più >>

Ogni anno cresce il numero dei legal department che chiedono agli studi legali informazioni sulla tecnologia. Entro tre anni, quasi tutti i legal department (97%) prevedono di farlo

I trend del mercato legale

I Cambiamenti in atto nella professione

Legal departments- L''84% farà un uso maggiore di fornitori di servizi legali alternativi / Studi legali - L'81% aumenterà l'uso di risorse di terze parti o esternalizzate

Mentre gli avvocati si concentrano sulla ricerca di nuovi modi per gestire in modo più efficace il loro crescente carico di lavoro, la Ricerca mostra una tendenza significativa e in crescita nelle organizzazioni legali negli ultimi tre anni in "chi" fa il lavoro.

I legal departments e gli studi legali stanno sfruttando sempre più diversi tipi di accordi: dai lavoratori a contratto e risorse di terze parti ai fornitori di servizi legali alternativi (ALSP) e al personale non legale.

Gli sforzi delle organizzazioni per rafforzare ulteriormente i loro team arrivano in un momento critico mentre si stanno preparando ad affrontare ora le nuove sfide per la ricerca dei talenti emerse dalla pandemia.

La sfide alla ricerca del talento

  • "L'86% dei legal departments e il 70% degli studi legali dichiara di aver subito un impatto molto o alquanto significativo dalle "grandi dimissioni".
  • Il 70% degli avvocati aziendali e il 58% degli avvocati di studi legali affermano che è molto probabile che lascino l'attuale posizione nel prossimo anno.
  • Solo il 36% degli avvocati nei legal departments e il 33% negli studi legali ritiene che la propria organizzazione sia molto preparata ad assumere/mantenere personale con conoscenza in ambito tecnologico.
  • L'87% degli avvocati negli legal departments e l'83% negli studi legali afferma che è estremamente o molto importante per loro lavorare per un'organizzazione che sfrutta appieno la tecnologia.
Gli avvocati vogliono lavorare in dipartimenti legali (87%) e studi (83%) con forte conoscenza della tecnologia

ESG

I professionisti legali sono coinvolti dalla nuova sfida segnata dalla crescita senza precedenti dell'attenzione sui temi ambientali, sociali e di governance.

La tematica ESG è rapidamente emersa come richiesta significativa e specifica per i dipartimenti legali aziendali e continuerà a crescere. La necessità di creare e condividere politiche e procedure ESG è in aumento.

Gli studi legali si stanno posizionando per rispondere alle sfide ESG. Stanno registrando una crescita significativa della domanda sui temi ESG da parte dei clienti, ma la richiesta sta superando la loro preparazione a rispondere.

Scarica il Report per saperne di più >>

Le opinioni degli esperti e i dati di settore

Le opinioni degli esperti

La Future Ready Lawyer Survey 2022 fornisce approfondimenti da esperti del settore legale provenienti da Europa e Stati Uniti sull'impatto della crisi sulla professione legale.
  • Bob Ambrogi
  • Helena Hallgarn
  • Marcus M. Schmitt
  • Patricia Manca Diaz
  • Jean O’Grady
  • Martin O’Malley
  • Giuletta Lemmi
  • Richard Tromans
  • Jeroen Zweers
Robert-Ambrogi-1536
Mentre la tecnologia fornisce strumenti essenziali, i dati ci danno le informazioni essenziali per guidare l'uso più efficace di tali strumenti. Dalla ricerca legale alla strategia di contenzioso, dalla conformità ai prezzi, i dati sono la chiave che sblocca un processo decisionale più intelligente.
Bob Ambrogi
Helena Hallgarn
Probabilmente vedremo nuove aziende concentrarsi sulla risoluzione di problemi legali con un mix di professionalità come avvocati, project manager, professionisti IT e data analytics.
Helena Hallgarn
Marcus M.Schmitt
Ora sono essenziali due aspetti: gli attori del mercato legale non dovrebbero ritardare troppo a lungo i progetti di digitalizzazione in corso e pianificati con l'argomentazione di essere sopraffatti dal lavoro legale effettivo. In secondo luogo e forse più importante, parliamo non solo di storie di successo, ma soprattutto di fallimenti... Questo aggiungerà valore ai progetti di digitalizzazione e alle operazioni legali in generale.
Marcus M. Schmitt
Patricia Manca Diaz
La trasformazione richiede prima di tutto di credere nei vantaggi che la tecnologia porta al mondo legale, e questo significa accettare il cambiamento nel modo di lavorare, nella gestione dei nostri team, nella selezione delle persone che devono comporli oltre che in come offriamo un servizio differente al nostro cliente, sia interno che esterno.
Patricia Manca Diaz
Jean O’Grady
[La pandemia] ha evidenziato la necessità di una formazione tecnologica continua e dello sviluppo di interfacce e flussi di lavoro che uniscano le competenze degli avvocati ai corretti strumenti durante l'intero processo di lavoro.
Jean O’Grady
Martin O’Malley Executive Vice President and Managing Director Legal & Regulatory
Con la crescente complessità legale e normativa che investe le organizzazioni, i casi d'uso dell'intelligenza artificiale diventano sempre più ovvi per i professionisti legali. Poiché abbiamo superato la fantasia e la paura dell'"avvocato robotico", gli avvocati stanno capendo progressivamente come l'intelligenza artificiale possa fornire un'assistenza preziosa in operazioni complesse, imparando e identificando i modelli lungo il percorso.
Martin O’Malley
Giulietta Lemmi
Migliorare l’uso delle tecnologie “foundational” potrebbe essere essenziale per permettere di utilizzare le principali tecnologie trasformazionali quali l'AI, i Big Data e l’analisi predittiva. L’AI è potenzialmente in grado di offrire alla professione legale benefici tangibili: può incrementare la produttività e prevenire errori onerosi e, in alcuni casi, può anche migliorare i meccanismi del sistema giudiziario velocizzando la ricerca e i processi decisionali
Giuletta Lemmi
Richard Tromans
Ciò che fondamentalmente manca più di tutto è un nuovo modo di pensare il modello di lavoro nel settore legale. Ciò è dovuto alla mancanza di una "burning platform", cioè una richiesta di cambiamento... Ora è il 2022: siamo ben oltre il confine per un bisogno di cambiamento.
Richard Tromans
JPJ-Jeroen-Zweers-1536
L'intelligenza artificiale può determinare dove trovare preziose conoscenze legali perché può leggere e comprendere il linguaggio legale. Lo chiamo il movimento del Secondo Cervello. Risolverà anche un altro problema. A causa della "guerra al talento", gli avvocati non lavoreranno a lungo per gli stessi studi legali, quindi il loro sapere scomparirà dall'organizzazione. Con questa tecnologia, i contenuti creati da questi avvocati saranno comunque rintracciabili.
Jeroen Zweers

La Ricerca Wolters Kluwer Legal & Regulatory

La Future Ready Lawyer Survey 2022: Leading Change elaborata da Wolters Kluwer Legal & Regulatory ha incluso interviste quantitative con 751 avvocati di studi legali, legal departments e società di servizi alle imprese negli Stati Uniti e in 10 paesi europei: Regno Unito, Germania, Paesi Bassi, Italia , Francia, Spagna, Polonia, Belgio, Svezia e Ungheria – per esaminare in che modo le aspettative dei clienti, la tecnologia e altri fattori stanno influenzando il futuro del diritto in aree chiave e come le organizzazioni legali sono preparate ad affrontarle. La Ricerca è stata condotta in modalità online per Wolters Kluwer da un importante organismo di ricerca internazionale dal 16 maggio al 3 giugno 2022.

Wolters Kluwer Legal & Regulatory è una divisione di Wolters Kluwer, leader mondiale in soluzioni legali e compliance che consentono ai professionisti di migliorare la produttività e le prestazioni, ridurre i rischi e ottenere risultati migliori.

Wolters Kluwer (WKL) è leader globale nelle informazioni professionali, nelle soluzioni software, nei servizi in ambito sanitario, nei servizi in ambito fiscale e contabile, nonché relativo alla governance, ai rischi e alla compliance, e nei settori legale e normativo. Wolters Kluwer aiuta ogni giorno i propri clienti a prendere decisioni complesse fornendo soluzioni che combinano conoscenza del settore, tecnologia e servizi. Wolters Kluwer ha registrato nel 2021 un fatturato di 4,8 miliardi di euro. L’azienda con sede a Alphen aan den Rijn, Paesi Bassi, serve clienti in oltre 180 paesi, opera in oltre 40 paesi e impiega 20.000 collaboratori in tutto il mondo.

La Ricerca 2022 Wolters Kluwer Future Ready Lawyer
Back To Top