DVR Aziende
Compliance05 febbraio, 2021

DVR in aziende tra 10 e 50 dipendenti: obblighi, requisiti e procedure standardizzate

Il DVR – Documento di valutazione dei rischi, documento cartaceo o elettronico di valore giuridico, viene redatto dal datore di lavoro e definisce le misure di prevenzione e protezione che devono essere adottate durante il processo produttivo al fine di ridurre al minimo la probabilità che l’evento si verifichi o per contenere il più possibile il danno.

La normativa che regolamenta il documento di valutazione rischi, nello specifico l’art. 28 del D.Lgs. n. 81/2008, assegna al datore di lavoro l’obbligo di stimare la probabilità che i propri dipendenti possano incorrere in un evento dannoso e valutare la stima dell’entità del danno derivante da esso.

Quali sono gli obblighi e i requisiti connessi alla corretta redazione del Documento di valutazione dei rischi? Esistono procedure standardizzate che le aziende da 10 a 50 dipendenti devono seguire?

Il focus di questa Guida, disponibile in download gratuito a questo link, è la corretta redazione del DVR per aziende da 10 a 50 dipendenti e le procedure standardizzate a cui queste ultime devono attenersi.

La Guida è offerta da Suite Sicurezza Lavoro.

Suite Sicurezza Lavoro è il software web-based progettato da Wolters Kluwer per le esigenze di consulenti, professionisti e piccole aziende che si occupano di gestire la Salute e la Sicurezza nei luoghi di lavoro.
Intuitivo e flessibile, Suite Sicurezza Lavoro è stato realizzato ascoltando le esigenze degli addetti ai lavori. Il software permette di creare documenti di valutazione dei rischi personalizzati in modo semplice e guidato, monitorare le scadenze, programmare e registrare le attività di Formazione, DPI e Sorveglianza Sanitaria sui lavoratori, controllare e registrare gli interventi sugli impianti e sulle macchine.

Scarica la Guida “Valutazione dei rischi in aziende tra i 10 e i 50 dipendenti” e scopri Suite Sicurezza Lavoro